Prevenzione della Leishmaniosi Canina: Scopri Quanto è importante

list Categoria: Leishmaniosi Sopra:

Un tema fondamentale da affrontare quando si parla di Leishmania è appunto la sua prevenzione, soprattutto vista la costante diffusione del pappatacio che la trasmette.

Un tema fondamentale da affrontare quando si parla di Leishmania è appunto la sua prevenzione, soprattutto vista la costante diffusione del pappatacio che la trasmette. Spesso siamo propensi a focalizzarci sulla cura, ma se la vera soluzione fosse la prevenzione?

Ecco qui un breve elenco delle precauzioni che possiamo facilmente adottare per proteggere i nostri amici a 4 zampe.

  1. Sistema immunitario

Da cosa iniziare se vogliamo prevenire la Leishmaniosi? Ovviamente è fondamentale evitare che l'animale sia punto da un pappatacio portatore, quindi è importante seguire i consigli sulla prevenzione della "puntura infettante" che trovate di seguito. 

Essendo però molto difficile evitare di incontrare i pappataci della Leishmania, il punto forte della nostra strategia dovrebbe essere anche quello di far si che, anche se il nostro cane venisse punto, sia in grado di combattere efficacemente il protozoo, ed impedire così che sviluppi la malattia. Come fare?

Una soluzione è sicuramente aiutare e supportare il sistema immunitario del nostro animale domestico.

In questo caso, anche se il nostro pet venisse aggredito dall’insetto portatore, le difese immunitarie sarebbero pronte a difendere l’organismo, impedendo lo svilupparsi della malattia. Se il sistema immunitario è pronto a combattere al meglio, è altamente probabile che anche in caso di puntura da parte di un insetto portatore di Leishmania, non si sviluppi la malattia.

Per fare questo è consigliata un’alimentazione sana e naturale, ma soprattutto l’integrazione alimentare per le difese immunitarie che aiuta a tenere il sistema immunitario del nostro pet vigile e pronto alla reazione nel momento dell’attacco.

  1. Precauzioni quotidiane

Visto che la Leishmaniosi viene veicolata da un insetto, dovremmo evitare che questo possa a venire in contatto con il nostro animale domestico. Si consiglia quindi di evitare le passeggiate serali e di far dormire il l’animale domestico in casa, proteggendo le finestre con delle zanzariere, in modo da non far entrare il pappatacio. Ovviamente queste misure cautelari vanno applicate soprattutto nei periodi di maggior diffusione, quindi in primavera-estate, tenendo presente che le attuali variazioni climatiche hanno di molto allungato il periodo in cui il problema pappataci è presente. 

  1. Protezione cutanea 

Se vivete in una zona particolarmente colpita dalla Leishmaniosi, non escludete l’utilizzo di prodotti insetto-repellenti e/o antiparassitari, che possano proteggere il cane dalla puntura del pappatacio.

  1. Conoscere il territorio

Abbiamo parlato nell’articolo ____ delle zone d’Italia più colpite dalla Leishmaniosi.

La conoscenza del proprio territorio è infatti fondamentale per prevenire il contagio da parte del pappatacio portatore.

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Nuovo Registro conti

Hai già un account?
Entra invece O Resetta la password